Sara Grinzato - Restauro Opere d'Arte
header

chi sono

Curriculum
Ho conseguito nel 2011 il Diploma di collaboratore restauratore di dipinti su tela, su tavola, pitture murali e sculture policrome, presso l'Istituto Veneto per i Beni Culturali (IVBC) di Venezia.

Ho esordito dando alle stampe un testo sul restauro della Pala d'altare di Sandon (in provincia di Venezia) che ho curato durante l'ultimo anno di studi presso l'IVBC. In “Sandon: una storia ritrovata” (Phasar edizioni, 2011) ho raccolto la documentazione relativa ad ogni fase del restauro, nonché numerose inedite informazioni storiche di questa bella pala d'altare settecentesca.

Nel 2011, nell'ambito del programma formativo dell'IVBC, ho lavorato presso il Depositorio di Palazzo Ducale a Venezia, in un ampio progetto di pulitura, riordino e disinfezione di circa 200 dipinti antichi. Il lavoro comprendeva anche la documentazione fotografica di ciascuna opera e la realizzazione di un catalogo fotografico. Il risultato è stato presentato al Salone dei Beni Culturali del 2011 nell'ambito delle attività seguite dalla Soprintendenza Speciale per Venezia.

Nel 2010, con l'IVBC, ho contribuito al restauro dei dipinti ad affresco attribuiti a Francesco Fontebasso presso il santuario di Santa Margherita di Padova.

Ho restaurato e restauro opere mobili lignee, sculture policrome e dipinti su tela e su tavola per collezionisti e privati.
chiudi
Mi chiamo Sara Grinzato, sono nata e vivo a Campolongo Maggiore, in Provincia di Venezia.
Sono laureata in Storia dell'Arte e ho trasformato la mia passione in un mestiere.
Sono guida turistica autorizzata di Venezia e delle Ville Venete e restauratrice di opere d'arte.
Innamorata della pittura antica e moderna, durante la mia formazione ho voluto approfondire l'aspetto storico dell'arte, per cercare di cogliere il senso profondo dell'immenso patrimonio storico-artistico che abbiamo ereditato. In seguito, mi sono iscritta a un corso presso l'Istituto Veneto per i Beni Culturali di Venezia per apprendere il restauro dei dipinti e delle sculture.

Il restauro mi ha aperto un modo incredibile, ha cambiato il mio modo di concepire l'opera d'arte. L'opera non è sono un'esperienza estetica, essa è materia che trasporta da una parte l'abilità di un artista o artigiano, dall'altra lo spirito di un'epoca. Questa materia parla di chi ha costruito l'opera, di come l'ha plasmata, del gusto personale e della moda nel tempo.
Conservare questa materia significa custodire il messaggio che in essa è contenuto.
Garantire alle future generazioni la possibilità di godere della materia dell'arte è un compito arduo che il restauratore accoglie con pazienza e dedizione.

chi sono 1 chi sono 2 chi sono 3